top of page

Quavo’s Stellar Stra Group

Public·74 members

La Stanza Del Figlio ((FULL))


The Son's Room (Italian: La stanza del figlio) is a 2001 Italian film directed, written and produced by Nanni Moretti. It depicts the psychological effects on a family and their life after the death of their son. It was filmed in and around the city of Ancona, with a cast led by Moretti, Laura Morante and Jasmine Trinca.




La stanza del figlio



La stanza del figlio è un film del 2001 diretto da Nanni Moretti, vincitore della Palma d'oro al 54º Festival di Cannes, 23 anni dopo l'ultimo film italiano vincitore a Cannes, L'albero degli zoccoli di Ermanno Olmi.


La stanza del figlio è la storia di una famiglia e dei rapporti tra i suoi componenti, al cui centro si pone il tema della morte e del profondo dolore che solo la perdita di un figlio può provocare, narrata con sobria densità e con accenti anche estremamente crudi nell'apice della tragedia: non c'è immagine più irreale del volto bianco di un figlio adolescente morto e adagiato in una bara, non c'è strazio più gelido che sentire alle spalle i necrofori che di quella bara portano il coperchio, non c'è fragore più lancinante di una saldatrice che la chiude, di un martello che l'inchioda.[4]


Moretti conduce il racconto con incedere classico ma ispirandosi ai due geni del controtempo e del controsguardo, del vedere l'impalpabile, Kieślowski e Don Siegel,[8] mentre riferimenti letterari si possono trovare nel racconto Il bagno di Raymond Carver, che narra di un bambino morto in un banale incidente, e lo sgretolamento dei rapporti tra i genitori dopo la perdita di un figlio fa venire in mente Bambini nel tempo di Ian McEwan.[9] Questo sentimento di perdita denso e costante può essere paragonato ad una forma di saudade che, nelle parole del famoso cantante brasiliano Chico Buarque, è mettere in ordine la camera del figlio appena morto[10].


La stanza di figlio (sh. Sinova soba) je italijanski igrani film snimljen 2001. godine u režiji Nannija Morettija. Po žanru je drama, a u njemu se Moretti pojavljuje u glavnoj ulozi, tumačeći lik psihoanalitičara koga pogodi iznenadna vijest o smrti 17-godišnjeg sina (čiji lik tumači Giuseppe Sanfelice koji je stradao prilikom ronjenja. Radnja prikazuje kako se zajedno sa suprugom otkrije kako je sin imao djevojku (čiji lik tumači Sofia Vigliar) koja još uvijek ne zna za tragediju. La stanza di figlio je prikazan na Kanskom festivalu gdje je osvojio Zlatnu palmu.


Il dio che danza (nottetempo), un saggio antropologico di viaggi e visioni del filosofo Paolo Pecere in qualche modo ci avverte proprio della possibilità irrinunciabile che abbiamo in questo momento di reinterpretare e di riscrivere, di ripensare e di maneggiare il nostro enorme e spesso inconsapevole bagaglio culturale ritagliandolo per il nostro piacere e per la nostra necessità, osando e liberando così il campo da un eccesso di comunicazione che ha tramutato il passato in una forma di zombie culturale perennemente incombente e giudicante.Quella che è stata una mutazione forse incompresa, forse non del tutto compiuta nel 2001, ora si evidenzia in tutta la sua incredibile urgenza. Quella stanza dove oggi ci siamo rinchiusi a lavorare, a fare scuola e a scappare da ogni possibile virus ha bisogno di prendere aria, di essere finalmente riabitata. 041b061a72


About

Welcome to the group! You can connect with other members, ge...

Members

bottom of page